0,00

Sardegna: Selvaggio Blu


IVBV logo

Il “Selvaggio Blu” è uno dei trekking più belli in Italia. Si svolge sulla costa orientale della Sardegna nel Golfo di Orosei in uno dei più suggestivi tratti del litorale Italiano. Sospeso tra il più limpido mare del bacino Mediterraneo ed alte pareti rocciose, offre un insieme di paesaggi e situazioni introvabili in un misto di piccole arrampicate, calate in corda e lunghe camminate. E’ un’esperienza che va oltre il semplice camminare con lo zaino in spalla, un segno indelebile nell’animo di tutti quelli che vi si avventurano

Iscriviti

Itinerario
Il “Selvaggio Blu” si svolge in direzione sud-nord con quattro pernottamenti in sacco a pelo e tenda, di cui due in barca (mare permettendo). L’itinerario è suddiviso in cinque tappe della durata di circa 5/8 ore, in funzione della tappa. Vi sono alcuni brevi tratti di facile arrampicata, scale di ginepro e varie calate in corda, gestite da noi, in modo da rendere questo trekking adatto a tutti coloro che abbiano una buona preparazione fisica e abitudine a camminare su terreni impervi, anche senza esperienza alpinistica. Borsone personale, tende, sacchi a pelo, materassini, vitto per la sera e per la colazione, vengono ritirati al mattino e riportati all’arrivo del gruppo a fine tappa giorno per giorno.

Inizio programma: ritrovo e sistemazione in B&B: ore 18.00 di domenica 19 aprile a Santa Maria Navarrese

Programma

Programma giornaliero: le ore di cammino indicate sono calcolate su un escursionista mediamente preparato, e abituato a camminare su terreni impervi. L’itinerario si può prestare a varianti che la guida alpina potrà scegliere in relazione alle condizioni meteo e del mare, alla stagione e ai partecipanti. In caso di bisogno il percorso presenta la possibilità di vie di fuga senza compromettere la bellezza dell’itinerario stesso.

1° Giorno: Lunedì 20: 1^ tappa: Pedra Longa – Ovile del Golgo – cena tipica (8 km. – 850m. disl. – 6 ore)

2° Giorno: Martedì 21: 2^ tappa:: – Ovile del Golgo – Porto Pedrosu/Cuau – trasferimento in gommone sulla barca (6,5 km. – 250m. disl. – 5 ore)

3° Giorno: Mercoledì 22: 3^ tappa: Porto Pedrosu/Cuau – Cala Goloritze’/trasferimento in gommone sulla barca (10 km. – 750m. disl. – 6 ore)

4° Giorno: Giovedì 23: 4^ tappa: Cala Mariolu’ – Grotta del Fico/Ololbizzi (9 km – 800m. disl. – 7/8 ore)

5° Giorno: Venerdì 24: 5^ tappa: Grotta del Fico/Ololbizzi – Cala Sisine (11 km. – 400m. disl. – 7/8 ore) – rientro a Santa Maria Navarrese in gommone/Jeep e sistemazione in trattamento B&B

6° Giorno: Sabato 25: Fine programma: possibilità di rientro al pomeriggio su Olbia per il traghetto della sera con arrivo sul continente domenica o aereo con rientro lo stesso giorno di sabato

Per motivi di sicurezza la Guida alpina si riserva di variare il programma in funzione delle condizioni metereologiche e del mare.

Il numero minimo per la partenza è di 5 partecipanti

Finalità della vacanza Vivere un’avventura tra montagna e mare in uno degli angoli più selvaggi d’Italia
Struttura come da programma
PreRequisiti Richiesti Escursionisti mediamente preparato, e abituato a camminare su terreni impervi
Costo 1.000 €/persona
Materiale Vedi attrezzatura
Rapporto Guida/Partecipanti 1:8

LA QUOTA COMPRENDE: Accompagnamento della Guida Alpina e tutte le sue spese, rifornimenti lungo il percorso e trasferimenti con gommo-ne/Jeep, trattamento B&B del primo e dell’ultimo giorno, il vitto durante le tappe del trekking compresa la cena tipica in ovile, il voucher di percorrenza e il noleggio di Borsone morbido (no valigia trolley), impermeabile, con spallacci e facilmente trasportabile, tenda (da tre persone con due occupanti), materassino confort (da 11cm singolo) sacco a pelo (garantito il lavaggio), imbracatura, casco, fettuccia e moschettone per chi ne fosse sprovvisto.
LA QUOTA NON COMPRENDE: viaggio individuale a/r (nave o possibilità di aereo più auto a noleggio), spostamenti automobilistici e pedaggi, eventuali extra e tutto quello che non è specificato nella voce “la quota comprende”, anche in caso di uscita forzata causa condizioni meteorologiche avverse.

ATTREZZATURA INDIVIDUALE: Borsone morbido (no valigia trolley), impermeabile, con spallacci e facilmente trasportabile, tenda (una ogni due per-sone), materassino, sacco a pelo medio, non leggero (T°confort 10°); imbracatura, fettuccia, moschettone a ghiera e casco (forniti senza sovrapprezzo a chi mancassero); zaino da 30 litri; lampada frontale; scodella per cena e colazione; posate e bicchiere; scarpe da trekking in buono stato, con suola scolpita e collaudate, preferibilmente alte; scarpe da ginnastica/running comode per la sera (ed eventualmente di scorta sulle principali);sacco lenzuolo (da inserire nel sacco a pelo), magliette; costume da bagno; eventuale attrezzatura da snorkeling; pantaloni lunghi da trekking; calzoncini corti; pile (felpa); piumino/giacca; giacca impermeabile; ombrellino; copri zaino; cappellino; crema ed occhiali da sole; repellente per insetti; asciugamano; occorrente per toilette; piccolo pronto soccorso; macchina fotografica; no bastoni da trekking; e a discrezione vostra altri effetti personali ricordando che più lo zaino è pesante e più faticosa è la camminata, quindi si sconsiglia di portare cose superflue.Si consiglia inoltre di avere sacchetti impermeabili (sacche stagne) per vestiti.
Le tende, sacchi a pelo, materassini, vitto per la sera e per la colazione, ecc. vengono ritirati al mattino e ri-portati all’arrivo del gruppo nel punto di fine tappa giorno per giorno, quindi si camminerà sempre con pic-coli zaini (2 litri acqua, felpa, giacca a vento, imbracatura, casco e qualcosa da mangiare)
Inoltre verrà trasportato giorno per giorno anche il borsone personale.

Questa formula di Selvaggio Blu vi garantisce un gruppo massimo di otto persone più la guida e un assistenza completa sia via terra che via mare, abbiamo inoltre una profonda conoscenza dell’itinerario e di tutte le sue variabili, in modo da rendere il vostro Selvaggio Blu il più piacevole e completo possibile.

Organizziamo anche Selvaggi Blu personalizzati per gruppi, in base alle vostre esigenze (date, numero di partecipanti ecc.)
Non esitate a contattarci!

Iscriviti

IMPORTANTE: l’iscrizione verrà considerata valida all’atto di versamento della caparra pari al 50% della quota. (bonifico o contanti). Il saldo va effettuato entro il primo giorno di corso.
All’atto di iscrizione vengono accettate le condizioni contrattuali di OltrelaVericale GuideAlpine

Oltrelaverticale
Oltrelaverticale nasce come progetto editoriale di Matteo Piccardi sotto forma di Blog. Ora il progetto si è evoluto alla versione 2.0: i contenuti sono stati ri-organizzati separando l’ attività di Guida alpestre da quella di alpinista e poi siamo più Social. Non temete però, il blog, con i mie ed i vs. racconti, resterà un diario prezioso ed integrato con questa nuova versione.
Oltrelaverticale FanPage
Seguici su
Prossimi Eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.