Oltrelaverticale

Gran Paradiso 4.061 m – Via normale

Valle d'Aosta - Valsavaranche

giugno - settembre

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

L’estate è la stagione giusta per affrontare le grandi montagne delle Alpi. Il Gran Paradiso con i suoi 4.061 m è l’unico 4.000 delle Alpi interamente italiano, l’ascesa di questa cima offre paesaggi meravigliosi tra i più suggestivi dell’intera Valle d’ Aosta.

A chi è dedicato

La salita al Gran Paradiso è ideale per chi vuole fare la sua prima esperienza su ghiacciaio e in alta montagna.

Difficoltà

Facile

Competenze richieste

Buon allenamento aerobico, capacità di gestire 1.300 m di dislivello e circa 6/8 h di attività aerobica.

Cosa portare

Programma

Primo giorno

Ritrovo con la Guida Alpina trasferimento in Valsavaranche (Valle d’Aosta), Verifica materiale e salita al Rifugio Chabod 2.710 m  (dislivello 1.000 m dal parcheggio), ripasso della legatura da ghiacciaio, cena e pernottamento.

Secondo giorno

Sveglia intorno alle 4 del mattino, colazione e partenza per la vetta.

La salita si effettua per la prima parte su terreno morenico per tracce di sentiero sino a giungere sul ghiacciaio di Laveciau che si segue fino alla schiena d’asino dove incontra il ghiacciaio del Gran Paradiso lungo il quale corre la via normale dal  Rif.Vittorio Emanuele.

Gli ultimi metri richiedono qualche passaggio su roccia facile. (dislivello circa 1300 mt).
La discesa avviene lungo la via normale del Rifugio Vittorio Emanuele, dove sosteremo per una merenda e la sosta merenda e birra prima del rientro a valle.

La salita così proposta ci consente di effettuare un meraviglioso giro ad anello godendo di un ambiente di alta montagna veramente eccezionale.

Date

giugno – settembre

Costo

650 €/persona (1 partecipante)
360 €/persona (2 partecipanti)
270 €/persona (3 partecipanti)
225 €/persona (4 partecipanti)

 

 

NOTA: al fine di garantire la sicurezza ed il corretto svolgimento del corso, il programma può subire variazioni in qualsiasi momento a discrezione della Guida Alpina, le location sono indicative e non vincolanti.

LA QUOTA COMPRENDE: 

  • Insegnamento e accompagnamento di una Guida Alpina,
  • Utilizzo dei materiali comuni di sicurezza,
  • Eventuale materiale personale mancante: (casco, imbracatura, scarponi, ramponi, piccozza)

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Spese di trasferimento,
  • Spese di vitto e alloggio in rifugio,
  • Spese di viaggio della Guida Alpina nel luogo dell’attività qualora la partenza non sia comune (verranno suddivise tra gli allievi),
  • Spese della Guida Alpina (vitto e alloggio in rifugio)
  • Eventuali trasferimenti con impianti di risalita e/o taxi e/o fuoristrada,
  • Tutto quanto non specificato nella voce “La quota comprende”

IMPORTANTE: l’iscrizione verrà considerata valida all’atto di versamento della quota. (bonifico). 

Per informazioni