Matteo Piccardi – Guida Alpina

Matteo Piccardi

Ph. R. Felderer

… O meglio: Perchè venire in montagna con Me ?

Cari potenziali “Clienti”, come posso convincerVi a seguirmi in azzardate avventure alpestri e a scegliermi come Vostra Guida??

In un mondo fatto di regole troppo strette, che ti dicono – bevi poco che devi guidare e alla prima media sei già un criminale, in un mondo dove anche le mutande te le vendono a rate e tutto è già programmato/preconfezionato da tempo indefinito e non si può sgarrare di una virgola, in un mondo dove il mercato offre centinaia di migliaia – ma che dico migliaia – milioni di professionisti acclamati, affermati, affamati, effeminati, che Vi propinano viaggi esotici, ascensioni classiche/estreme/impossibili, discese in neve fresca o per essere al passo coi tempi (powder), dalle Alpi agli Appennini e oltre… Come posso riuscire a convincervi!!???

Da povera guida alpestre quale sono, ma soprattutto da cane sciolto, anarcononallinetatofuorimodapecoranera ecc. ecc. non ho nessuna voglia di stiparmi in rifugi dall’aria maleodorante e viziata, gremiti di varia umanità, e sorbirmi la solita zuppa swizzera o di gettarmi in mezzo a folle di gitanti.

Amo la Grigna, il Sasso Cavallo, la Presolana e poche altre montagne Dolomitiche… il resto sono solo mukki di sassi ammontikiati per cui non vale la pena scomodarsi troppo; unica eccezione a ovest… il Monte Bianco e gli Ecrins.

Se cercate una Guida per fare del sano scialpinismo dovete prima di tutto riuscire a convincermi; (il denaro non basta) ARTVA, pala, sonda e bollettino nivologico non danno nessuna certezza.

Nella stagione fredda mi trovate abbarbicato su fiabesche formazioni ghiacciate o se il freddo è troppo intenso, in location più calde e adatte alla mia bruciante voglia di roccia.

Per il fuoripista o come è in voga chiamarlo ora “freeride”, con molto tatto, consiglio vivamente di passare oltre e proseguire la Vostra ricerca nell’affollato mondo virtuale del web; ci sono un sacco di guidone espertone… Io no! Assolutamente no! Non ce la faccio c’ho anche gli sci larghi da giovane, ma giusto per darmi un tono quelle tre volte in un decennio in cui sono costretto e dico costretto a presentarmi sulla neve.

Il canyoning… Quello proprio No! il Dottore mi ha riscontrato una rarissima e gravissima forma allergica all’acqua nel suo stato liquido… e poi mi dovrei presentare con la paperella e non sarebbe un bel vedere ve lo assicuro!!

Se volete vi porto a scalare sulla roccia, sul ghiaccio, sul misto, al livello del mare o su una montagna delle Alpi o delle Prealpi… Se volete imparare qualcosa, tipo scalare o condividere insieme piccole avventure fuori porta, allora continuate pure a leggere.

Se amate i posti isolati, le montagne imbucate, le valli dimenticate, i quattromila dove non ci sono funivie, insomma montagne dove bisogna ancora sbattersi per andare in cima, portarsi sulle spalle quel che ci serve per stare a giro, montagne da vivere e assaporare 365 giorni l’anno con il bel tempo ma anche con la pioggia o la neve allora siete sulla buona strada.

Potete anche decidere voi dove andare, poi vediamo insieme cosa combinare… il rapporto è bilaterale, io Vi devo convincere a venire con me, ma Voi dovete piacermi: nulla è scontato.

A presto! …forse

se non Vi rispondo al telefono è segno che ho le mani impegnate su qualche appiglio. mandatemi una mail…prima o poi vi rispondo

Matteo

Oltrelaverticale
Oltrelaverticale nasce come progetto editoriale di Matteo Piccardi sotto forma di Blog. Ora il progetto si è evoluto alla versione 2.0: i contenuti sono stati ri-organizzati separando l’ attività di Guida alpestre da quella di alpinista e poi siamo più Social. Non temete però, il blog, con i mie ed i vs. racconti, resterà un diario prezioso ed integrato con questa nuova versione.
Seguici su
Prossimi Eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.